Kiwans Club Apsias - Reggio Calabria

Costituzione: 01.10.2017 - Charter: 05.11.2017
Club Sponsor: Kiwanis Club Cremona

K19351

Serving the Children of the World ™
Presidente Fondatore: Avv. Saverio Gerardis

Kiwanis International Distretto Italia-San Marino - Divisione 13 Calabria Mediterranea

HOME CHI SIAMO OBIETTIVI K FAMILY CHARTER PRESIDENTI DIRECTORY AGENDA RASSEGNA STAMPA STATUTI LINKS SOCIAL

 

06.09.2020
“Trekking for Serving... Il Tracciolino long version al tramonto” (E)

Prosegue l'iniziativa “Trekking for Serving...” del Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria, in partnership con l'A.S.D. SudTrek, col progetto Diversi Sentieri e con Fare Verde Gruppo Reggio Calabria, un ciclo di passeggiate all’insegna dell’Amicizia con lo scopo di raccogliere fondi per realizzare iniziative di service.
L’escursione “Il Tracciolino long version al tramonto”, di livello E, di circa 13 Km con dislivelli +682 m e -682 m, della durata preventivabile col metodo CAI di circa 4 ore e mezza, sarà condotta dall’Accompagnatore Escursionistico FIE (Federazione Italiana Escursionismo) in tirocinio dell’A.S.D. SudTrek Saverio Gerardis.
Si consiglia un abbigliamento “a strati” idoneo al trekking [indispensabili: scarponi (obbligatori) e pantaloni lunghi da trekking, T-shirt traspirante, k-way, occhiali da sole, copricapo, crema solare e torcia]; almeno 1 litro e mezzo d'acqua (possibilità di approvvigionamento d'acqua a metà percorso presso la Fonte dell'Olmo e a un chilometro dall’arrivo presso la Fonte Scrise).
Il raduno è previsto per domenica 6 settembre 2020 alle 14:00 in località Tre Croci di Monte Sant'Elia (582 m s.l.m.) nel comune di Palmi (RC).
Constatata la presenza di tutti gli iscritti, che avranno preventivamente confermato entro il giorno prima la loro presenza telefonando al numero +39 0965 1816706, si darà il via all’escursione lungo un percorso ad anello con panorami mozzafiato, immerso nel verde e a picco sul mare della Costa Viola, di fronte all’imbocco dello Stretto e alle Isole Eolie, con la speranza di poter ammirare in chiusura di giornata un intenso tramonto infuocato, dopo aver visto la costa calabra da Capo Vaticano a Cannitello, passando in rassegna Nicotera, San Ferdinando, Gioia Tauro col suo immenso porto, Palmi, Bagnara, Favazzina e Scilla e quella sicula con Capo Milazzo, Capo Spartà e Capo Peloro, i due laghetti artificiali di Ganzirri e i tre vulcani Stromboli, Vulcano e sua maestà l’Etna.
Il sentiero del Tracciolino, sfruttando e ampliando tratturi ad uso agricolo preesistenti, fu realizzato nel XVII secolo per costruire un'opera di ingegneria idraulica di captazione delle acque per caduta naturale lunga circa 8 Km e mezzo che portava a Palmi l'acqua dalle sorgenti dell'Olmo, nei pressi di Ceramida di Bagnara.
L'escursione “Il Tracciolino long version al tramonto”, partendo dalle Tre Croci di Monte Sant'Elia, scenderà lungo un ripido sentiero ricoperto di foglie che attraversa un castagneto per quasi 2 Km, dal quale si scorgeranno incantevoli vedute sulla cittadina di Palmi, in questo tratto è presente una staccionata fradicia e malandata su cui non bisogna assolutamente fare affidamento, mentre è consigliato l’ausilio di un solido bastone da montagna. Una volta usciti dal bosco, si intercetterà a circa 300 m s.l.m. il sentiero vero e proprio del Tracciolino. Il terreno in questo tratto sarà prevalentemente roccioso e con una leggerissima pendenza in salita, da qui si potrà ammirare la baia della Marinella e, dopo aver superato un delizioso antico ponticello in pietra senza alcun parapetto, che i più timorosi potranno evitare passandolo a monte, si attraverserà un fitto bosco e si giungerà in una radura sopra Cala Leone, dove è presente un bivio che riconduce alla sommità, ma si proseguirà alla volta dell’affaccio sulla famosissima Cala Janculla, per poi giungere, dopo un energico ma contenuto cambio di pendenza, alle sorgenti dell’Olmo e ai Piani della Corona che rappresentano il giro di boa del nostro tracciato. Qui a causa dei recinti che delimitano alcuni campi coltivati e altri pascoli, bisognerà percorrere in rigorosissima fila indiana un tratto asfaltato di circa 1 Km ai margini della SS 18 fino a ritornare sull’estremità del promontorio in prossimità del Centro Ambesi, da dove si seguirà un sentiero parallelo a quello dell’andata, ma molto più largo e a una quota d’altezza di circa 300 m più in su, fino ad arrivare alla Fonte Scrise per poi immettersi nella pineta finale che ricondurrà alle Tre Croci, non prima di soffermarsi a vedere “la pietra del diavolo”. Luogo dove la tradizione vuole che Sant'Elia, raccolto in meditazione durante una pausa del suo lavoro per edificare una chiesa su quel monte, venne tentato dal diavolo con un sacco pieno di monete d’oro affinché non continuasse; il santo, rifiutando, intraprese una colluttazione col diavolo e lo scagliò contro una roccia sulla quale sarebbero visibili i segni dell’impatto, dopodiché lanciò anche il bastone del demone che raggiunse l’antistante isola vulcanica di Stromboli, dove il diavolo andò a ritirarsi senza mai più farvi ritorno e il fumo che spesso si alza dalla cima di Stromboli testimonierebbe ancora la presenza al suo interno del diavolo fumante di rabbia per la sconfitta rimediata nel confronto col santo.
Lungo tutta l’escursione si potrà ammirare una ricca gamma di macchia mediterranea, soprattutto: felci, ginestre, origano, finocchietto selvatico, pini marittimi, castagni e viti, quest’ultime coltivate nelle famose armacie, ovvero i muretti a secco dei terrazzamenti, per produrre vini pregiati quali il gaglioppo, lo zibibbo e la malvasia.
Al termine dell’escursione sarà possibile cenare tutti insieme presso il Ristorante Barone, sito all'arrivo del sentiero del Tracciolino.
Non è previsto un orario preciso per il termine dell’escursione, ma sicuramente verrà occupato l’intero arco della giornata per godere appieno della bellezza dei luoghi, dedicando ampio spazio ad attività ludico-ricreative come la fotografia.
La quota di partecipazione di 5 € sarà interamente devoluta ai service del Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria in favore dei bimbi della “Casa Madre Domus Nazareth”, di “Diversi Sentieri”, di “Doniamo un respiro” e di “Special Olympics”.
La “Casa Madre Domus Nazareth” è una Casa Famiglia della congregazione delle Figlie di Maria SS. Corredentrice che accoglie bambini e ragazze madri a Reggio Calabria.
“Diversi Sentieri” è un progetto dell'A.S.D. SudTrek, attraverso il quale le persone diversamente abili hanno l’opportunità di vivere felicemente l’escursionismo.
“Doniamo un respiro” è la campagna di raccolta fondi del Kiwanis International Distretto-Italia-San Marino per l'acquisto di presidi sanitari per gli ospedali italiani che ne hanno bisogno a fronte dell'emergenza Covid-19.
“Special Olympics” è un’organizzazione internazionale che utilizza lo Sport come mezzo per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità intellettiva, favorendone una piena integrazione nella società.

NB: L'escursione sarà a numero chiuso nel rispetto delle norme anti Covid-19. I partecipanti sono pregati di mantenere la distanza di sicurezza gli uni dagli altri, di munirsi di guanti e mascherina da utilizzare nei momenti di riposo e di compilare e consegnare all'inizio dell'escursione il seguente modulo di autodichiarazione e di manleva Covid-19.

REGOLAMENTO

Il Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria, in partnership con l'A.S.D. SudTrek, col progetto Diversi Sentieri e con Fare Verde Gruppo Reggio Calabria, predispone un programma di uscite collettive in montagna, ciascuna organizzata e condotta da uno o più dei suoi componenti.
I minori di anni 18 possono partecipare solo se accompagnati o muniti di autorizzazione tutoria.
Ogni partecipante è tenuto e deve impegnarsi ad osservare le disposizioni impartite dall’organizzazione; non può allontanarsi dal gruppo di cui fa parte senza almeno darne avviso all’accompagnatore, specificando temporaneità e motivo.
Per motivi di logistica e/o sicurezza potranno essere fissati limiti minimi o massimi al numero dei partecipanti.
Il programma dettagliato della gita viene tempestivamente pubblicato sul sito internet www.kiwanisclubapsias.org e sui social.
L’iscrizione dovrà avvenire telefonicamente ai responsabili indicati di volta in volta, con l’indicazione del proprio recapito telefonico e dell’eventuale disponibilità di autovettura.
I partecipanti debbono essere provvisti di equipaggiamento consono al tipo di escursione programmata.
I partecipanti a gite classificate EE debbono possedere personalmente scarponi idonei alla progressione su terreno anche innevato ed ogni altro attrezzo che sarà ritenuto utile e necessario per il buon esito della gita e che sarà indicato di volta in volta. In caso di carenze significative potrà essere rifiutata l’iscrizione.
DIREZIONE
Il programma potrà subire variazioni su insindacabile giudizio del Direttore di gita. I partecipanti sono tenuti ad osservare scrupolosamente le istruzioni degli accompagnatori e a tenere un comportamento confacente al buon andamento della gita ed alla salvaguardia della incolumità dei partecipanti o di terzi.
La partecipazione alla gita comporta l’obbligo per ogni partecipante di essere solidale con il Direttore di gita e di adeguarsi alle sue decisioni, specialmente ove insorgano o siano insorte difficoltà e di collaborare per assicurare la buona riuscita della gita, impegnandosi con la propria esperienza alpinistica alla massima sicurezza di tutti i componenti la comitiva.
ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO
È esplicitamente inteso che gli organizzatori e il Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria sono esonerati da ogni responsabilità per gli infortuni che avessero a verificarsi durante le gite. L’iscrizione alla gita comporta l’accettazione del presente regolamento e del programma della singola gita.
DIFFICOLTÀ
Il programma riferisce sempre la difficoltà del percorso, valutata secondo la scala ufficiale del Club Alpino Italiano. Questa è riferita alla montagna in estate ed in buone condizioni, per cui l’impegno varierà molto in funzione della stagione, così come l’equipaggiamento, che viene indicato in versione estiva, lasciando a ciascuno l’opportuna integrazione nelle altre stagioni.
T = Turistico; E = Escursionistico; EE = Escursionisti Esperti; EEA = Escursionisti Esperti con Attrezzature; EAI = Escursionismo in Ambiente Innevato.

 

www.kiwanisclubapsias.org - Il sito del Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria
Designed & programmed by Saverio Gerardis Cookie & Privacy Policy